Arte Dolce 2016/2017

Corsi e docenti di altissimo livello

Con grande orgoglio, per il secondo anno consecutivo, mi trovo a dirigere il Centro di Formazione Arte Dolce ed è un onore poterla condurre nel venticinquesimo anniversario dalla sua fondazione che ricorre proprio quest’anno.


L’anno passato si è chiuso con successo, per questo ho pensato di continuare a proporre un calendario ricco di corsi che ci accompagnerà fino alla fine di luglio 2017.


La partecipazione numerosa dei corsisti e il loro entusiasmo, hanno superato di gran lunga le nostre aspettative. Nel mio piccolo, ho cercato di fare del Centro di Formazione un’eccellenza, puntando sulla formazione, l’innovazione, l’avanguardia e la creatività, affiancando la teoria e la conoscenza alla pura pratica.


Le nuove collaborazioni createsi con scuole internazionali tra le più prestigiose, tra cui Lenôtre e la Scuola Professionale Svizzera, così come la docenza dei più grandi maestri pasticceri, hanno riscontrato grande ammirazione e partecipazione.


È dunque con questo slancio che vogliamo festeggiare con Voi i nostri 25 anni, proponendovi un anno pieno di sorprese, con un calendario che vanta un ventaglio di 117 corsi, pensato e ideato su misura per rispondere alle esigenze di tutti i professionisti del settore.


A grande richiesta abbiamo deciso di rinnovare le collaborazioni con Lenôtre e la scuola professionale svizzera e con fierezza ne annunciamo di nuove che vedranno protagoniste École Bellouet Conseil e la Scuola di Stéphane Glacier. Inoltre, non mancheranno corsi a quattro mani, in cui la parte pratica verrà affiancata dal sapere teorico non solo scientifico ma anche medico. Un anno fitto di eventi quindi, in cui spazieremo dal classico al moderno, dalla tradizione all’innovazione, passando dalla pasticceria all’arte bianca fino alla ristorazione.


Se siamo giunti fino a qui, un Grazie va anche a Voi che ci avete sostenuto in questi anni e consigliato per renderci sempre migliori!

Vi aspetto per un nuovo Dolce anno ricco di emozioni!

 

Il Direttore 

Antonio Guerra

 

Articolo pubblicato su PuntoIT settembre-ottobre 2016 e gennaio-febbraio 2017