Cristian Beduschi

giugno
Canditi, confetture e gelatine di un grande confettiere

Figlio di pasticceri, Cristian Beduschi, a 16 anni entra nella “ bottega di famiglia” ma dopo qualche anno sente che è arrivato il momento di fare esperienza al di fuori dei confini familiari.
Parte per Milano e fa tappa in uno dei templi della pasticceria meneghina, il Sant Ambroeus che dopo un breve periodo lo manda in trasferta nella propria sede newyorkese.
Ne 1987 torna a Cortina e in località Zuel, apre una pasticceria-laboratorio tutta sua con una sezione dedicata al cioccolato, per il quale nutre autentica passione.
Inizia a frequentare corsi nelle scuole professionali e qui trova un ambiente stimolante, che, se da una parte l’aiuta a migliorarsi professionalmente, dall’altra lo incita a partecipare a vari concorsi Nazionali ed Internazionali ottenendo i seguenti risultati:
1993 “pasticcere dell’anno” medaglia d’argento
1993 salone culinario mondiale di Basilea due medaglie d’argento
1994 salone culinario mondiale di Lussemburgo due medaglie d’oro
1995 gran prix Sicao selezione italiana 1° posto
1996 gran prix Sicao finale di Parigi 4° posto
1997 campione del mondo a Lione con la squadra Italiana Nel dicembre
1996 affianca al primo negozio un secondo punto vendita nel pieno centro della cittadina Ampezzana
2005 apre una cioccolateria per produzione a terzi.